TERMINI E CONDIZIONI DI EMISSIONE DELLA CARTA BITSA E UTILIZZO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO

 

1. Oggetto.

Il presente contratto regola i termini in cui PECUNIA CARDS E.D.E., S.L.U. (PECUNPAY) emette la carta BITSA (sotto una licenza di Visa INC.), così come l'uso dei Servizi di Pagamento che questa fornisce, derivati dall'emissione di denaro elettronico, a qualsiasi persona la cui richiesta sia approvata (cliente, proprietario della carta).

Attraverso la richiesta della carta BITSA, il cliente riconosce di aver letto e compreso i termini di questo accordo che entrerà in vigore in questo momento e avrà una durata indefinita.

 

2. Identificazione delle parti e informazioni.

  1. L'emittente della Carta BITSA e il fornitore dei servizi di pagamento derivati dall'emissione di denaro elettronico è Pecunia Cards E.D.E., S.L.U. (PECUNPAY). PECUNPAY, è un'entità di denaro elettronico spagnola, costituita a Madrid, con previa autorizzazione del Ministero dell'Economia e delle Finanze e soggetta alla supervisione della Banca di Spagna. E 'regolarmente iscritta nel registro speciale delle entità di Denaro Elettronico con il numero 6707. Il suo domicilio si trova a Madrid, C/Guzmán El Bueno, n. 133, Edifico América, basso B, 28003 ed è provvista di CIF B-86972346.

 

2.                    PECUNPAY è l'emittente del programma.

3.                    BITSA, SARL, costituita a Monaco, con indirizzo in 117 avenue de L' Annonciade, 2ETG, N.º1 21-36, 98000 Monaco, FR88000142389, e nome commerciale BITSA, distribuisce le carte BITSA attraverso la piattaforma BITSA (e altre piattaforme autorizzate) a cui si accede tramite il sito web www.bitsacard.com e l'applicazione mobile BITSA®, previa approvazione della richiesta.

4.                    La Carta BISTA o l'Account della Carta BITSA possono essere gestiti dalla piattaforma BITSA®.

5.                    È cliente o titolare della carta qualsiasi persona la cui richiesta è approvata, utente dei servizi di pagamento forniti da PECUNPAY derivanti dall'emissione di denaro elettronico.

6.                    Per risolvere qualsiasi dubbio o in caso di incidenza, i clienti hanno a loro disposizione l'e-mail: soporte@bitsacard.com e il telefono: +34 910 889 412.

7.                    Le  Carte BITSA sono di proprietà di PECUNPAY.

8.                    PECUNPAY emette la Carta BITSA con una licenza di VISA Inc.

3. Richiesta della Carta BITSA. Verifica dell'identità del cliente: KYC (know Your Customer)

Per ottenere la carta BITSA e usufruire dei servizi di pagamento, il cliente deve richiedere l'emissione della stessa tramite la piattaforma BITSA®.

A tal fine, è necessario registrare i propri dati nella suddetta piattaforma e creare un account utente. Le verranno richiesti i suoi dati di identificazione (nome, cognome), le informazioni di contatto (indirizzo, email, telefono) e dovrà scegliere il mezzo di pagamento. Come parte del processo di registrazione, è necessario accettare i presenti termini e condizioni, nonché l'informativa sulla privacy, e deve avere la capacità legale per accettarli. Solo persone maggiorenni, la cui capacità giuridica non è stata modificata e residenti in: Spagna, Germania, Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Grecia, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia , Lituania, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Monaco, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Svizzera e Regno Unito possono registrarsi e richiedere la carta BITSA.

Una volta processato il pagamento, BITSA® procederà a svolgere il processo di verifica dell'identità. Per fare ciò, il cliente deve scaricare l'applicazione mobile BITSA®, installarla e avviare il processo nella sezione "verifica". BITSA® chiederà al cliente di fare una foto del suo documento d'identità e può altresì richiedere un selfie tenendo in mano il documento di identità. In entrambi i casi, è necessario utilizzare la suddetta applicazione.

In alcuni casi, sia BITSA® che PECUNPAY, possono richiedere al cliente una prova della sua residenza, nonché qualsiasi altro documento di verifica.

Questo sarà richiesto come un obbligo derivante dalla legge 10/2010, del 28 aprile, dalla Prevenzione del Riciclaggio di Denaro e del Finanziamento del Terrorismo, nonché dal suo regolamento di sviluppo, che stabilisce come misure di adeguata verifica l'identificazione dei clienti e il mantenimento di informazioni aggiornate di questi ultimi.

Una volta che il processo di verifica è stato completato con successo, BITSA® invierà al cliente la sua carta BISTA all'indirizzo indicato nella sezione di registrazione.

È possibile generare un solo account utente per cliente, sebbene ciascun cliente possa richiedere un massimo di 4 Carte BITSA in plastica e 4 Carte BITSA virtuali.

Ogni carta BITSA emessa sarà collegata ai dati di registrazione del cliente e, una volta ricevuta, sarà necessario ricaricarla per poterla utilizzare.

È importante ricordare che ciascun cliente è responsabile dell'accuratezza dei dati forniti e dei documenti inviati, in quanto, in caso di dubbi, BITSA® interromperà il processo di verifica in modo insoddisfacente e la richiesta non sarà approvata, il che implica che il cliente non riceverà la carta BITSA e non avrà diritto al rimborso del prezzo pagato per essa.

4. Tipo di servizio e accesso all'account.

1.       La carta BITSA consente al suo titolare di:

a.                    Conservare i fondi attraverso le operazioni di ricarica. Il valore monetario depositato rispetto alla consegna dei fondi sarà considerato denaro elettronico.

b.                    Avviare ordini di pagamento destinati all'acquisizione di beni e servizi in stabilimenti commerciali nazionali ed esteri che ammettono questo mezzo di pagamento con addebito sul denaro elettronico precedentemente depositato.

c.                    Avviare ordini di pagamento online per l'acquisizione di beni e servizi su siti web nazionali o esteri che accettano questo mezzo di pagamento a carico del denaro elettronico precedentemente depositato.

d.                    Disporre di contanti negli sportelli automatici.

e.                    Ordinare bonifici bancari su qualsiasi conto bancario all'interno dell'Area Unica dei Pagamenti in Euro o SEPA (Single Euro Payment Area), addebitati sul denaro elettronico precedentemente depositato.

2.                    Gli ordini di pagamento avviati tramite la Carta BITSA, i bonifici, le commissioni e le spese che si generano, nonché le operazioni di ricarica saranno registrati in un conto di natura contabile, di seguito il "Conto della Carta", che consentirà al titolare della carta di sapere, individualmente, per ogni carta emessa in base al presente contratto, i dettagli delle operazioni di pagamento eseguite e l'importo del denaro elettronico disponibile in qualsiasi momento. Ogni titolare avrà accesso solo alle informazioni che corrispondono alla propria carta.

3.                    La Carta BITSA non è una carta di credito, né è emessa da una banca, il cliente avrà solo un conto in cui avrà il suo denaro elettronico disponibile o il valore monetario depositato. Tale saldo non genererà interesse. È un servizio di pagamento prepagato e non è né un servizio di credito né un servizio bancario, quindi il cliente deve assicurarsi in ogni momento di disporre di un saldo disponibile per pagare le sue transazioni e gli oneri applicabili.

4.                    Ogni volta che il cliente tenta di accedere al suo Account, gli verrà richiesta la password. Allo stesso modo, quando il cliente esegue operazioni, a condizione che le chiavi di accesso siano corrette, si presume che il cliente sia la persona che fornisce le istruzioni e realizza la transazione e, pertanto, ne sarà responsabile.

 

5. Uso dei servizi.

  1. Operazioni di ricarica .

Il titolare della BITSA Card può realizzare l'apporto di fondi destinati alla carta. In tali casi, gli apporti saranno strumentalizzati tramite ordini di pagamento il cui identificativo consisterà nella numerazione della carta (Numero ID).

L'importo minimo o massimo delle operazioni di ricarica, nonché la loro frequenza, possono essere limitati a seconda delle misure realizzate in conformità con la legislazione vigente in materia di prevenzione del riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo.

 

2.                    Ordini di pagamento iniziati mediante la Carta Bitsa .

1.        Contesto ‘in loco’:

Per avviare ordini di pagamento a carico del denaro elettronico depositato sulla carta, il titolare dovrà:

·          Inserire il PIN, se si sta utilizzando CHIP e PIN ;

·          Avvicinare la carta al lettore con capacità contactless, se viene utilizzato il pagamento contactless. Nelle operazioni di acquisto il cui importo supera l'importo di € 20, sarà necessario, inoltre, inserire il PIN.

Queste azioni equivalgono all'autorizzazione dell'operazione, quindi una volta che il PIN è stato inserito, o la carta è stata aggiunta al lettore contactless, l'autorizzazione non potrà essere ritirata.

2.                    In assenza di presenza fisica:

Quando tali operazioni vengono effettuate per acquisire beni e servizi attraverso un sistema di contratto senza presenza fisica, sarà necessario che il titolare fornisca i dati relativi all'identificazione della carta richiesta dal fornitore di beni e servizi (numerazione, data di scadenza, verifica).

Allo stesso modo, la Carta BITSA è una carta emessa con il protocollo 3D Secure, chiamato "Verified by Visa", che consente di effettuare acquisti sicuri su Internet e autentica l'acquirente come legittimo titolare della carta. Quindi, per autorizzare l'acquisto sarà necessario inserire la chiave segreta che il cliente riceverà sul suo cellulare. Se il cliente non inserisce questa chiave, l'acquisto non sarà finalizzato.

Una volta completata la transazione, l'autorizzazione non può essere ritirata.

 

3.                    Órdenes de pago mediante Transferencia.

Il titolare della Carta BITSA può ordinare bonifici in euro all'interno dell'area unica dei pagamenti in euro o SEPA (Area Unica dei Pagamenti in Euro), attraverso il suo account utente della piattaforma BITSA®, indicando l'IBAN del beneficiario.

In questo caso, oltre all'inserimento delle chiavi per l'accesso all'account utente e, se del caso, il secondo fattore di autenticazione, si richiederà al cliente di inserire le 8 cifre della propria firma elettronica

Gli ordini di bonifico saranno considerati emessi e, pertanto, autorizzati, nel momento in cui il cliente li ordina, non essendo in grado di ritirare detta autorizzazione.

 

4.                    Realizzazione di ordini di pagamento.

Pecunpay riceverà gli ordini di pagamento avviati tramite la Carta BITSA nello stesso momento in cui sono autorizzati dal loro titolare e saranno realizzati immediatamente dal momento del ricevimento.

 

5.                    Ordini di pagamento denominati in una valuta diversa dall'euro.

Negli ordini di pagamento avviati all'estero, gli importi in valute saranno convertiti in euro al tasso di cambio stabilito da Visa per il giorno in cui viene effettuata l'operazione. Le variazioni dei tassi di cambio che si verificano saranno applicate immediatamente senza comunicazione previa al cliente.

 

6.                    I clienti devono assicurarsi in ogni momento che i loro fondi coprano il valore delle loro transazioni e le commissioni applicabili. Pecunpay non sarà obbligata ad eseguire alcun ordine di pagamento quando il suo importo è superiore all'importo di denaro elettronico depositato sulla Carta BITSA.

 

7.                    Dopo aver autorizzato una transazione, il denaro elettronico memorizzato nella BITSA Card verrà ridotto nella quantità depositata nella stessa insieme alla commissione applicabile, ove necessario.

6. Indennizzo convenzionale.

PECUNPAY potrà compensare, con i fondi depositati in qualsiasi altra Carta BITSA del cliente, l'importo di qualsiasi obbligo scaduto, ordinario o anticipato, e non soddisfatto, di cui questo era debitore nei confronti di BITSA®, nel merito del presente contratto.

7. Prezzo ei Servizi.

Per l'emissione della carta BITSA e la fornitura dei servizi di pagamento collegati all'emissione di denaro elettronico in essa depositati, PECUNPAY  e, se del caso, BITSA, sarà autorizzata ad addebitare le commissioni i cui concetti e parametri di regolamento sono dettagliati di seguito.

  • Commissione per l'emissione della carta: sará esigibile e sarà valida una sola volta al momento dell'emissione di ciascuna carta.
  • Commissione per la sostituzione della carta: sará esigibile ed effettiva una sola volta al momento dell'emissione, tranne che in caso di furto (sarà necessario presentare una denuncia).
  • Commissione per la gestione: sarà esigibile mensilmente per la manutenzione operativa di ogni carta e fino alla data di scadenza. Detta commissione sarà addebitata sul saldo disponibile della carta. Il primo anno non si esigerà nessuna commissione per questo concetto.
  • Commissione per ricariche: sará esigibile  ed effetiva per ogni ricarica effettuata tramite un voucher BITSA o una ricarica presso il punto di vendita. Quando il sistema di ricarica avviene mediante la vendita di criptovaluta, verrà applicato il tasso di cambio di detta criptovaluta.
  • Commissione per prelievo di contante presso ATM in ambito nazionale: verranno addebitate le commissioni applicate dalla banca. Detta commissione sarà addebitata sul saldo disponibile sulla carta.
  • Consultazione del saldo e dei movimenti attraverso ATM in ambito nazionale: si applicherà e sarà effettiva per ogni richiesta effettuata, addebitata sul saldo disponibile sulla carta.
  • Commissione per prelievo di contanti presso ATM internazionale: si applicherà e sarà effettiva per ogni transazione di prelievo effettuata, addebitata sul saldo disponibile sulla carta.
  • Consultazione del saldo e dei movimenti attraverso ATM internazionale: si applicherà e sarà effettiva per ogni richiesta, addebitata sul saldo disponibile sulla carta.
  • Bonifici a un'altra entità: si applicherà e sarà effettiva per ogni ordine di bonifico e saranno addebitati al saldo disponibile sulla carta.
  • Consultazione del PIN: si applicherà e sarà effettiva per ogni richiesta di PIN effettuata tramite SMS una volta superate le quattro consultazioni gratuite, addebitate al saldo disponibile sulla carta.
  • Acquisti in esercizi commerciali fuori dell'ambito nazionale: si applicherà e sarà effettiva per ogni acquisto effettuato, addebitata al saldo disponibile sulla carta.

 

L'importo delle commissioni applicabili può essere consultato sul sito web www.bitsacard.com, che offrirà informazioni aggiornate.

 

8. Informazioni sulle operazioni. Consultazione del saldo e dei movimenti.

Le informazioni relative alle operazioni di pagamento registrate nel conto della carta (data, importo, beneficiario e qualsiasi altra corrispondente, in conformità alle vigenti disposizioni di legge), nonché le operazioni di ricarica e l'applicazione delle commissioni, se del caso, saranno incluse in un estratto che può essere consultato in qualsiasi momento, gratuitamente, attraverso la piattaforma BITSA®.

Allo stesso modo, il cliente può consultare queste informazioni tramite ATM, sia nazionali che internazionali, tenendo conto che questa richiesta maturerà una commissione per il servizio fornito, come specificato nella sezione precedente.

9. Interruzione del servizio

Per motivi di forza maggiore, o per ragioni tecniche, i servizi di pagamento forniti in base al presente contratto possono essere interrotti e quindi accettati dal cliente. Pertanto, né PECUNPAY, né eventualmente, BITSA®, si assumerà alcuna responsabilità per i danni o le perdite che il cliente potrebbe subire a causa di tale interruzione.

Nel caso in cui il cliente dovesse riscontrare qualsiasi tipo di problema con l'utilizzo della Carta o del Conto, dovrà informare il Servizio Clienti, per il quale è disponibile l'e-mail: soporte@bitsacard.com e il telefono: +34 910 889 412, che farà il massimo sforzo per risolvere il problema.

 

10. Blocco della carta.

PECUNPAY si riserva il diritto di bloccare, per un periodo di tempo ritenuto ragionevole, l'uso dei Servizi di pagamento da parte del cliente, o l'elaborazione di qualsiasi transazione quando concorrono una o più circostanze oggettive dalle quali ragionevolmente si possa dedurre:

a.                    Che la sicurezza della Carta BITSA come strumento di pagamento sia stata compromessa o

b.                    È possibile che si sia verificato un uso fraudolento o non autorizzato della carta.

In tal caso, il cliente verrà informato del blocco della Carta BITSA e delle ragioni che hanno portato ad adottare tale decisione. Ove possibile, tale comunicazione deve essere effettuata preventivamente con i mezzi di comunicazione stabiliti nella clausola 15 del presente contratto, e in caso contrario, immediatamente dopo il blocco, a meno che la comunicazione di tali informazioni possa essere compromessa per motivi di sicurezza obiettivamente giustificati o fosse contraria a qualsiasi disposizione normativa.

Si procederá allo sblocco e  le transazioni in sospeso verranno eseguite il prima possibile, una volta cessate le cause che hanno portato al blocco.

 

11. Obblighi e responsabilità.

1.      Sono obblighi e responsabilità del cliente, nonostante le disposizioni delle restanti clausole:

11.1.1 Accettare tutti gli ordini di pagamento effettuati con le carte, ammettendo come attestazione delle stesse e del loro importo, colui che registra la sua stessa carta, colui che appare nei tabulati informatici di PECUNPAY e le ricevute emesse da qualsiasi dispositivo abilitato a operare con le carte.

11.1.2 Comunicare senza indebito ritardo a BITSA®, tramite il Servizio clienti, qualsiasi ordine di pagamento effettuato tramite il conto o la carta BITSA non autorizzato dal proprietario e qualsiasi errore o irregolarità rilevati. Tale comunicazione deve essere effettuata entro un periodo massimo di 13 mesi dalla data di addebito di detta operazione. Tuttavia, se il cliente esercita la condizione di non consumatore, questo periodo sarà di 15 giorni.

Quando il cliente richiede la restituzione dell'importo di un ordine di pagamento, sarà necessario farlo per iscritto, entro il termine di cui sopra, indicando il motivo della sua richiesta e allegando la copia del reclamo corrispondente, depositato presso l'autorità competente, nel caso in cui di ordini non autorizzati, o documenti e/o informazioni che giustificano la sua richiesta, negli altri casi.

11.1.3 L'adempimento di tutti gli obblighi che derivano da questo contratto.

11.1.4 Rispettare i seguenti obblighi:

·          Firmare la carta nello spazio per la firma autorizzata, conservandola e usandola correttamente.

·          Proteggere l'account. Il cliente è l'unico responsabile della salvaguardia del nome utente e della password del suo account (chiavi di accesso), le cifre della firma elettronica, nonché il PIN della sua carta. Si consiglia ai clienti di adottare le seguenti misure di sicurezza:

·          Non condividere nessuno dei dati sopra menzionati con nessuno.

·          Memorizza questi dati non appena li riceva e distrugga le e-mail o qualsiasi altra comunicazione autorizzata utilizzata per farglielo sapere.

·          Non scrivere il PIN sulla carta o su qualsiasi cosa che normalmente accompagna la carta ed evitare che sia deducibile a partire dai dati personali.

·          Attivare il secondo fattore di autenticazione nella piattaforma BITSA®.

·          Prendere le precauzioni necessarie per evitare la sottrazione, il furto, la falsificazione o la perdita della carta. In tali casi o in altri casi di conoscenza del numero PIN, dei codici di accesso o delle cifre della firma elettronica da parte di altre persone contro la Sua volontà, comunicare il fatto a BITSA® tramite il Servizio clienti, senza indebito ritardo non appena ne è a conoscenza.

·          Restituire la carta quando richiesto, sia da PECUNPAY o da BITSA® e distruggerla quando scade o viene sostituita.

·          Rispettare le condizioni stabilite nella clausola 5 "Uso dei servizi" e le istruzioni operative per la lettura della Carta BITSA per i dispositivi meccanizzati che, in ciascun caso, intervengono nell'elaborazione di un ordine di pagamento.

11.1.5 Rispondere a PECUNPAY, ed eventualmente a BITSA®, per il mancato adempimento che per i titalari siano derivati da questo contratto e, in particolare, da quelli contenuti nella sezione 11.1.4 di questa clausola.

11.1.6 Rispondere sull'esattezza e la correttezza dei dati personali forniti, nonché dei documenti inviati.

2.                    Sono obblighi e responsabilità di PECUNPAY, fatte salve le disposizioni del presente contratto:

1.        Assicurarsi che le credenziali di sicurezza personalizzate della carta siano accessibili solo al cliente legittimato ad utilizzare detta carta, fatti salvi gli obblighi di protezione dell'account e della carta a lui incombenti esposti nella presente clausola.

2.        Garantire in ogni momento la disponibilità di mezzi idonei e gratuiti che consentano al cliente di effettuare le comunicazioni a cui è stata fatta menzione. Questa comunicazione sarà registrata per almeno 18 mesi dopo la realizzazione della stessa.

Restituire l'importo delle operazioni di pagamento effettuate in modo errato o non autorizzato, salvo che tale operazione di pagamento sia stata autenticata, registrata e contabilizzata e non sia stata direttamente interessata da un guasto tecnico o da qualsiasi altra carenza rilevante.

Il cliente dovrà sostenere, fino a 50 €, le perdite da operazioni non autorizzate derivanti dall'utilizzo della carta smarrita o rubata, o appropriazione indebita del conto, che siano state condotte prima della comunicazione a Bitsa, prevista nella sezione 11.1.4 della presente clausola. Il cliente non avrà alcuna conseguenza economica dopo detta comunicazione.

In ogni caso PECUNPAY sarà ritenuta responsabile per il rimborso degli ordini di pagamento non autorizzati o non correttamente eseguiti, nè si applicherà il limite stabilito nel paragrafo precedente, se il cliente ha agito in modo fraudolento o non ha rispettato, deliberatamente o per negligenza grave, le condizioni stabilite nel presente contratto per l'utilizzo delle carte, in particolare quelle contenute nella sezione 11.1 della presente clausola.

3.                    Sospendere i servizi di pagamento forniti il prima possibile, una volta che è stata realizzata la comunicazione prevista nella sezione 11.1.4, per evitare ulteriori perdite.

4.                    Qualsiasi altro che deriva da questo contratto.

12. Scadenza delle carte

La carta BITSA ha una data di scadenza stampata e sarà valida fino all'ultimo giorno del mese di quella data. Da quel momento, la carta non può essere utilizzata, né i servizi di pagamento possono essere utilizzati.

Il cliente può richiedere una nuova carta BITSA, anche se è nelle facoltá di PECUNPAY di emetterla. L'emissione della nuova carta è soggetta al pagamento della tassa di emissione della carta.

Se la carta BITSA scade e il suo proprietario non ha esaurito il saldo disponibile, né ha richiesto una nuova carta, può richiedere un rimborso in qualsiasi momento equivalente al valore nominale del valore monetario del denaro elettronico che ha a sua disposizione.

13. Risoluzione dell'accordo.

Risoluzione Volontaria: Mentre una qualsiasi delle carte emesse ai sensi del presente contratto è in vigore, PECUNPAY non può richiedere la sua risoluzione salvo quanto previsto nella sezione seguente. Nel Suo caso, per richiedere la risoluzione del contratto, PECUNPAY deve comunicare la sua decisione al cliente, almeno 2 mesi prima della data in cui avrà effetto.

Quando il cliente decide di risolvere il contratto, può farlo in qualsiasi momento senza preavviso, anche se deve informare PECUNPAY della sua decisione per iscritto. Essendo necessaria la distruzione della carta e il pagamento degli importi, eventualmente, dovuti.

1.        Risoluzione Casuale: Ciascuna parte può recedere dal contratto se l'altra viola le rispettive condizioni che la governano o non adempie alcuna obbligazione liquida ed esigibile,  contrattata in base ad esso.

2.        Allo stesso modo, PECUNPAY può risolvere il contratto nei seguenti casi:

·          Per esigenze legali o ingiunzione di polizia o giudiziaria.

·          In conformità con le misure di diligenza derivate dalla legislazione sulla prevenzione del riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo

·          Per l'esistenza del sospetto di accesso o uso non autorizzato o fraudolento dell'account del cliente.

·          Per la convinzione basata su ragionevoli motivi per cui il cliente sta svolgendo attività illegali o vietate.

In questi casi, il cliente verrà informato della risoluzione del contratto e dei motivi che hanno portato alla decisione. Ove possibile, tale comunicazione deve essere effettuata in anticipo dai mezzi stabiliti nella clausola 15, e in caso contrario, immediatamente dopo l'adozione di tale decisione, a meno che la comunicazione di tali informazioni possa essere compromessa per ragioni di sicurezza oggettivamente giustificate o contrarie a qualsiasi disposizione normativa.

3.                    In uno dei casi sopra descritti, una volta che tutte le transazioni sono state elaborate e le commissioni corrispondenti sono state applicate, PECUNPAY restituirà il saldo disponibile a condizione che:

·          Il cliente non ha agito in modo fraudolento.

·          Non vi è alcun obbligo di mantenere il saldo disponibile a causa dei requisiti legali o dei requisiti di polizia o giudiziari.

4.                    Tuttavia, se dopo la restituzione del saldo disponibile si scopre che il cliente, tramite l'utilizzo della sua Carta BITSA, ha effettuato transazioni e si sono commissioni da risarcire, o PECUNPAY riceve il rimborso di qualsiasi transazione precedente, il cliente verrà informato dell'ammontare dovuto che dovrà essere pagato immediatamente.

14.Modifica dell'accordo.

PECUNPAY può proporre l'aggiornamento o la modifica del presente contratto tramite la sua comunicazione personalizzata al cliente, su supporto cartaceo o supporto durevole, con un preavviso di due mesi prima dell'entrata in vigore di tale modifica, o quando la parte contraente non sia un consumatore, con un periodo di ragionevole preavviso in merito all'entrata in vigore di detta modifica mediante pubblicazione sulla piattaforma BITSA®.

In deroga a quanto precede, tutte le modifiche che sono più favorevoli alla parte contraente possono essere applicate immediatamente. In caso di disaccordo, il cliente avrà il diritto di risolvere il contratto, dandone notifica prima di tale data, sussistendo, eventualmente, fino al suo completo pagamento, gli obblighi di cui era debitore.

La continuità nell'utilizzo dei servizi di pagamento da parte del cliente, dopo il termine precedente, sarà considerata come accettazione del contratto aggiornato o modificato e sarà soggetta allo stesso.

15. Domicilio e comunicazioni.

Tutte le comunicazioni, le notifiche e le informazioni che PECUNPAY o BITSA® devono inviare al cliente verranno effettuate, a condizione che le normative applicabili lo consentano, tramite e-mail all'indirizzo indicato nel modulo di registrazione o a quello che è stato notificato in un secondo momento.

D'altro canto, le comunicazioni che il Cliente indirizza all'indirizzo e-mail: soporte@bitsacard.comsaranno validamente realizzate.

Le notifiche si considerano realizzate ed effettivamente consegnate il terzo giorno lavorativo, contate dal giorno successivo a quello in cui la spedizione è registrata correttamente, agli indirizzi indicati.

Tuttavia, quando la comunicazione postale è obbligatoria, PECUNPAY o, eventualmente, BITSA®, invierà al cliente la comunicazione o notifica corrispondente, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, all'indirizzo indicato da questi nel modulo di registrazione o a quello che ha notificato in un secondo momento.

Il cliente può anche indirizzare le proprie comunicazioni, per posta, ai seguenti indirizzi:

·          PECUNIA CARDS E.D.E., S.L.U.  (PECUNPAY) . - C/Guzmán El Bueno, nº 133, Edificio América, basso B, - 28003-, Madrid.

·          BITSA SARL (BITSA) . - 17 avenue de L' Annonciade, 2ETG-N.º 21-36, 98000 Monaco, MC Principaute de Monaco.

 

È responsabilità del cliente mantenere aggiornate le informazioni di contatto, essendo suo obbligo la notifica di qualsiasi modifica.

16. Legge applicabile e giurisdizione competente.

Questo contratto è soggetto alla legislazione spagnola e soggetto alla giurisdizione dei tribunali spagnoli, indipendentemente dal territorio in cui possono essere forniti i servizi di pagamento.

Il cliente accetta espressamente, con espressa rinuncia alla giurisdizione che può corrispondergli, che qualsiasi interpretazione o controversia derivante dal presente contratto sarà di competenza delle Corti e dei Tribunali di Madrid.

 

17. Risoluzione dei conflitti.

In caso di dubbi, discrepanze o incidenti derivanti dall'uso della carta BITSA, dai servizi di pagamento forniti da PECUNPAY, dall'uso della Piattaforma BITSA® o dall'interpretazione di questo contratto, il cliente si impegna a cercare di risolverli in modo amichevole.

A tal fine, il cliente comunicherà a BITSA®, per iscritto, attraverso il Servizio clienti, eventuali dubbi, discrepanze, incidenti, nonché formulerà le richieste che ritiene appropriate, inviando una e-mail all'indirizzo: soporte@bitsacard.com.

BITSA risponderà entro un periodo massimo di 15 giorni contati dal giorno successivo al ricevimento della comunicazione.

Se la risposta non è soddisfacente per il cliente, egli potrà ripetere la sua comunicazione al servizio clienti PECUNPAY, per iscritto, inviando una e-mail all'indirizzo: servicioatencioncliente@pecuniacards.es

Se il team del Servizio Clienti non è in grado di risolvere il reclamo o non dovesse risultare soddisfacente per il cliente, il cliente potrà presentare un reclamo presso il Dipartimento di Condotta Commerciale e reclami della Banca di Spagna o rivolgersi al tribunale.

18. Protezione dei fondi

I fondi ricevuti per l'emissione di denaro elettronica o per la fornitura di servizi di pagamento non collegati a tale emissione, saranno depositati su un conto corrente separato aperto a nome di PECUNPAY. Finché i fondi restano sul conto separato, il titolare avrà il diritto di separazione su tale conto, in conformità con la normativa sul fallimento, in relazione alle eventuali richieste di altri creditori di PECUNPAY.

19. Trattamento dei dati personali.

In conformità al regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016 sulla tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e alla libera circolazione di tali dati, cosí come della Legge Organica 3/2018, del 5 dicembre, sulla Protezione dei Dati Personali e la garanzia dei diritti digitali, il CLIENTE o TITOLARE accetta l'inserimento dei propri dati personali nelle attività di trattamento dei dati di PECUNPAY e BITSA® con fini dell'esecuzione del rapporto contrattuale, la revisione e la verifica dei dati per la preparazione e la gestione di programmi di fidelizzazione, la notifica di qualsiasi incidente che possa sorgere durante il rapporto contrattuale, la comunicazione di eventuali cambiamenti delle condizioni del contratto e, in generale, quelli che influenzano l'uso della carta, tra gli altri aspetti, essendo legittimata dallo stesso in base all'esecuzione del contratto. I dati saranno conservati durante l'esecuzione del presente contratto e, successivamente, fino alla prescrizione di eventuali responsabilità legali.

Il CLIENTE o il PROPRIETARIO saranno responsabili dell'attendibilità e dell'accuratezza di tutti i dati forniti a PECUNPAY.

I responsabili del trattamento sono PECUNIA CARDS EDE, S.L.U. e BITSA, SARL.

Il TITOLARE può esercitare i diritti di accesso, rettifica, opposizione, cancellazione, revoca, limitazione, portabilità e opposizione alle decisioni automatizzate scrivendo a:

·          PECUNPAY, con indirizzo in C / Guzmán el Bueno, 133, Edificio América, Bassoo B, 28003, Madrid; o via email al seguente indirizzo atencionalcliente@pecunpay.es.

·          BITSA®, con indirizzo in 17 avenue de L' Annonciade,  2ETG-Nº21-36, 98000 Monaco, MC Principaute de Monaco oppure via e-mail al seguente indirizzo: soporte@bitsacard.com.

Inoltre, per la corretta gestione del trattamento, il cliente o l'utente può indirizzare i propri reclami al Delegato per la Protezione dei dati designato da PECUNPAY, tramite l'indirizzo e-mail dpo@pecunpay.com , nonché a quello designato da BITSA® tramite l'e-mail dpo@bitsacard.com.

Allo stesso modo, si informa i clienti e gli utenti che possono presentare le loro pretese derivanti dal trattamento dei loro dati personali dinanzi l'Agenzia Spagnola per la Protezione dei Pati.

PECUNPAY informa che i dati dei clienti o degli utenti possono essere trasferiti a terzi e, in particolare, a entità correlate al settore finanziario e alle entità di elaborazione di carte bancarie. Questo incarico è realizzato allo scopo di gestire il funzionamento dei suoi terminali, nonché di gestire l'operazione di autenticazione client sicura. Tuttavia, il cliente o l'utente, in qualsiasi momento, può revocare il proprio consenso scrivendo a PECUNPAY.

PECUNPAY sarà in grado di verificare le informazioni fornite dal cliente, valutare le sue operazioni e verificarne la solvibilità. A tal fine, sarà autorizzato a raccogliere, comunicare, richiedere e scambiare informazioni sullo stato dei suoi conti, altri archivi di solvibilità o registri pubblici, con entità finanziarie, società di valutazione del credito e di prevenzione delle frodi, nonché la Banca di Spagna. PECUNPAY potrà consultarli periodicamente.

Tali procedure sono necessarie per PECUNPAY allo scopo di svolgere le consultazioni pertinenti per adempiere al suo obbligo di analisi in materia di frodi, prevenzione del riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo.

PECUNPAY può modificare la presente Informativa sulla Privacy in conformità con la legislazione applicabile in qualsiasi momento, per la quale si informerà debitamente il cliente o l'utente.

 

20. Recesso

Il cliente, che è il consumatore, può esercitare, senza alcuna motivazione, il diritto di recedere dal contratto entro 14 giorni di calendario dalla sua accettazione attraverso la Piattaforma BITSA®, senza alcuna penalità, ma è subordinato alla detrazione di spese ragionevoli che PECUNPAY abbia potuto sostenere nello  sviluppo della fornitura di servizi di pagamento precedenti al recesso.

Come stabilito nella normativa vigente, una volta che il cliente ha esercitato il diritto di recesso, sarà PECUNPAY ad annullare il pagamento e restituire l'importo del saldo disponibile previa  deduzione delle spese che sono state menzionate, in un periodo massimo di 30 giorni

Nel caso in cui non si eserciti il ​​diritto di recesso nel suddetto periodo, questo sarà considerato scaduto e senza effetto.

Il cliente può esercitare il suo diritto di risolvere il contratto con l'invio di una e-mail all'indirizzo soporte@bitsacard.com , indicando il numero ID della Carta Bitsa, nome, cognome, numero del documento d'identità e numero di telefono.